Navigazione principale

© 2016 - 2017 - all rights reserved info@enricamannari.com
Privacy policy

born in MaMaStudiOs

Tarot Project: The Female Pope

thefemalepope

La Papessa è la seconda carta degli arcani maggiori dei tarocchi; è conosciuta anche come La Sacerdotessa, La Sacerdotessa di Iside, La sposa divina, Giunone. Inglese: The High Priestess, The Female Pope, The Popess, Junon.

Fin dall’origine la Papessa simboleggia la fede, una delle tre virtù teologali del Cristianesimo.

Il mantello che ricopre parzialmente la veste simboleggia la conoscenza; la Papessa è Colei che sa, ma svela solo in parte il suo sapere. Le due colonne e il numero 2 con cui la carta è indicata rappresentano la dualità (la vita e la morte, il bene e il male e così via) La tiara o il copricapo con le fasi lunari rappresentano l’essenza femminile e le tre fasi di essa (fanciulla, madre, anziana).

Nei tarocchi Rider Waite le lettere “B” e “J” sono le iniziali di Boaz e Jakin, i nomi delle colonne del tempio di Salomone; simboleggiano la forza e la giustizia, principi della saggezza. La falce di luna, dove è presente, è simbolo femminile e simbolo religioso insieme; a seconda della tradizione simboleggia la Madonna, la Grande Madre o la dea Iside, quindi la chiaroveggenza, l’intuizione e la percezione dei mondi sottili.

Le meloagrane raffigurate nel velo dei tarocchi Rider Waite simboleggiano la purezza della conoscenza spirituale.

La Papessa rappresenta la conoscenza segreta in tutte le sue forme, come la legge, la scienza, il passato, il presente e il futuro. La dualità di questa carta rappresenta l’universo materiale e l’universo spirituale.

Se vuoi acquistare la stampa in formato a4 del Matto, la T-shirt in cotone o la shopper super capiente scrivimi a info@enricamannari.com e ti darò tutte le info necessarie.

Altre storie

vanlife

Sì viaggiare. Ripeto e riparto.

Riparto. Il 10 Maggio ho il traghetto per Barcellona e per circa un mese, insieme al mio furgone e al mio compagno ( che non vedrete mai in nessuna foto perché proprio non ce la fa a farsi fotografare, ma giuro che esiste), gireremo la Spagna e il Portogallo...

enricamannari_seaheart

Un posto chiamato casa e l’anatomia dell’irrequietezza

Sono nata a Livorno. Sul mare.  Sono sempre stata abituata ad avere orizzonti sconfinati di fronte a me. Questi orizzonti molto presto si sono trasferiti dagli occhi alla mente. Così che i miei pensieri e i miei desideri volassero sempre più alto. Arrivata all’età di 18 anni Livorno non...

close sidebar

Illustrations addicted. Sea Lover. Amulets maker.

Esplora

Newsletter

Privacy: Acconsento al trattamento dei dati personali