Navigazione principale

© 2016 - 2019 - all rights reserved info@enricamannari.com
Privacy policy

born in MaMaStudiOs

Piccoli Gesti //Giugno 2018

Sesto appuntamento con Piccoli gesti. Giugno. il cuore che balla. Il mare dentro. le onde da cavalcare.

La vita che va.

Ogni mese una piccola poesia illustrata vi sarà regalata sotto forma di file da scaricare e stampare. La poesia illustrata in realtà sarà uno strumento di propaganda per la nostra piccola rivoluzione.

    • la poesia illustrata è scaricabile sotto forma di file digitale potete appenderla in casa. Al muro. Lasciarla in giro come messaggio alle persone conosciute o sconosciute o usarla come biglietto per i vostri regali speciali.
    • La poesia illustrata è in bianco e nero. Potrete colorarla successivamente in modo da fare un esercizio di “appropriazione consapevole del proprio tempo” che non fa mai male e ci aiuta a interiorizzare parole e suggestioni.
    • La poesia illustrata una volta colorata e ritagliata potrà essere fotografata e condivisa su Instagram e sul gruppo Facebook #piccoligesti in modo da mostrare tutti i passi fatti insieme nella direzione di questa piccola rivoluzione gentile.

Alla fine di questo mese ci ritroveremo a scorrere una gallery (seguendo l’ashtag #piccoligesti2018 ) piena di poesie appese, nascoste o accartocciate nei luoghi più disparati. Una rivoluzione silenziosa ma volenterosa. E piena di speranza.

Potete scaricare il file illustrato da colorare cliccando qui: piccoligesti_giugno

Schermata 2018-06-13 a 12.58.46

Altre storie

enricamannari_seaheart

Un posto chiamato casa e l’anatomia dell’irrequietezza

Sono nata a Livorno. Sul mare.  Sono sempre stata abituata ad avere orizzonti sconfinati di fronte a me. Questi orizzonti molto presto si sono trasferiti dagli occhi alla mente. Così che i miei pensieri e i miei desideri volassero sempre più alto. Arrivata all’età di 18 anni Livorno non...

3lagazza

La Gazza & Me: un libro che parla di voi

Ho conosciuto La Gazza come l’avete conosciuta voi: tramite i social. C’era un post su Candy Candy scritto da lei che girava su Facebook e a me era piaciuto molto. Il like alla sua pagina è stato consequenziale. Dopo qualche mese che seguivo i suoi racconti pieni d’amore, di...

close sidebar

Nata sul mare, ci vorrebbe anche morire

Newsletter

Privacy: Acconsento al trattamento dei dati personali