Navigazione principale

© 2016 - 2019 - all rights reserved info@enricamannari.com
Privacy policy

born in MaMaStudiOs

Piccoli Gesti // Maggio 2018 //

Quinto appuntamento con Piccoli Gesti. Maggio. Primavera. Cuore in tumulto. Farfalle nello stomaco. Domande esistenziali. Sirene e amore.

Ogni mese una piccola poesia illustrata vi sarà regalata sotto forma di file da scaricare e stampare. La poesia illustrata in realtà sarà uno strumento di propaganda per la nostra piccola rivoluzione.

    • la poesia illustrata è scaricabile sotto forma di file digitale potete appenderla in casa. Al muro. Lasciarla in giro come messaggio alle persone conosciute o sconosciute o usarla come biglietto per i vostri regali speciali.
    • La poesia illustrata è in bianco e nero. Potrete colorarla successivamente in modo da fare un esercizio di “appropriazione consapevole del proprio tempo” che non fa mai male e ci aiuta a interiorizzare parole e suggestioni.
    • La poesia illustrata una volta colorata e ritagliata potrà essere fotografata e condivisa su Instagram e sul gruppo Facebook #piccoligesti in modo da mostrare tutti i passi fatti insieme nella direzione di questa piccola rivoluzione gentile.

Alla fine di questo mese ci ritroveremo a scorrere una gallery (seguendo l’ashtag #piccoligesti2018 ) piena di poesie appese, nascoste o accartocciate nei luoghi più disparati. Una rivoluzione silenziosa ma volenterosa. E piena di speranza.

Potete scaricare il file illustrato da colorare cliccando qui: Piccoli_gesti_Maggio

Piccoli_gesti_Maggio

Altre storie

ritabellati_enricamannari

Rita: quella che fa, disfa e celebra l’unicità degli altri

#bramedispecchio è la rubrica che dedico a tutte le persone che ispirano il mio percorso su questo pianeta. Che fanno da specchio alle mie aspettative, ai miei sogni, a quello che vorrei esistesse di più, a tutta la bellezza e la luce che gira silenziosa e potente. Persone che...

3lagazza

La Gazza & Me: un libro che parla di voi

Ho conosciuto La Gazza come l’avete conosciuta voi: tramite i social. C’era un post su Candy Candy scritto da lei che girava su Facebook e a me era piaciuto molto. Il like alla sua pagina è stato consequenziale. Dopo qualche mese che seguivo i suoi racconti pieni d’amore, di...

close sidebar

Nata sul mare, ci vorrebbe anche morire

Newsletter

Privacy: Acconsento al trattamento dei dati personali