Navigazione principale

© 2016 - 2020 - all rights reserved info@enricamannari.com
Privacy policy

born in MaMaStudiOs

Ecletta: glamour e funzionalità in nome dell’artigianato

Fascia di prezzo da: 70 a 400 euro
Borse in pelle da piccole a grandi

Come si fa a parlare di un brand che appartiene a una donna che si conosce da 25 anni? Non lo so ma ci provo.
Mi ricordo di estati al mare con una ragazza di una bellezza stravolgente e uno stile che nonostante l’ età valicava le banali tendenze adolescenziali.
Giulia era già speciale.
Raffinatisssima ma di una rara autenticità.

Ecletta è esattamente questo. Delle borse con un grande carattere. Estremamente glamour. Sofisticate. Con delle punte rock. Ma autentiche. Scevre di quella patina che solitamente contraddistingue un certo tipo di prodotto.
Sono di parte. È vero. Ma il mio essere di parte é dato dalla stima umana e professionale che provo nei confronti di questa bionda ragazza. Le sue borse le uso da quando esistono. Le porto sempre con me. Hanno formati diversi. Si può cambiare la tracolla e quelle piccole da sera entrano perfettamente in quelle più grandi da giorno. Ottime per chi vive in movimento come me.

L’artigianalità, la sostenibilità e il Made in Italy troneggiano in prima fila in questa filiera produttiva che va dal produttore al consumatore
e Giulia é così innamorata dell’artigianato che tempo fa organizzó una specie di tour dove gli artigiani in dei temporary store dedicati costruivano da zero una borsa: la magia della creazione step by step. 

I nomi delle sue borse sono tutti femminili e importanti: Turandot, Adina, Dafne, tutte donne e borse con una complessità che esce chiara e diretta dalla scelta dei materiali.
Degli accostamenti cromatici, degli accessori molto ricercati che Giulia seleziona accuratamente.
Vi consiglio davvero di farvi un giro sul suo shop QUI, visto che ci sono anche i saldi.
E se volete seguirla su Instagram per perdervi nelle sue atmosfere vi metto anche il link diretto QUI
In ultimissima istanza, Giulia e il suo brand Ecletta da poco hanno anche una casa stupenda a Roma in Via Vittoria 70, a Roma.
Nella città della grande bellezza. E dove sennò ?

Altre storie

todajoia

Toda Joia: la rubrica erotica che avrei voluto scrivere

Quando alla fine del 2015 decisi che era giunto il momento di mettermi a nudo sul web, di raccontare di ME, del mio lavoro, di quello che mi piace, dei viaggi, dei sogni e della vita, decisi che almeno 4 volte al mese sarei dovuta andare online sul blog...

nicolacarmignani_enricamannari

Nicola Carmignani: una vita tra barba, pizza, caffè e social network

Arriva puntuale come un orologio svizzero il terzo appuntamento di #combogram: la rubrica dedicata agli instagramers del mio cuore. Questa volta ho invitato a raccontarsi su questi schermi di stelle e magia la superstar barbuta di Instagram: Nicola Carmignani, il “social coso” più famoso della rete e grande consumatore...

Schermata 2016-10-03 a 17.42.23

Italianism e l’importanza delle parole visionarie

I concorsi non mi sono mai piaciuti. Mi mettono ansia. Poi sono guarita. Ho fatto i conti con le mie paure e ho deciso di usarle come benzina, carburante, energia. Ho deciso di trasformarle, o almeno di provarci. Quindi da questa estate ho iniziato a prendere in considerazione l’idea...

close sidebar

Vivi una vita che ti somiglia

Newsletter

Privacy: Acconsento al trattamento dei dati personali