Navigazione principale

© 2016 - 2021 - all rights reserved info@enricamannari.com
Privacy policy

born in MaMaStudiOs

Tutte dicono i love you: etica e stile dal taglio chic

Fascia prezzo da 59 a 199 euro

A Pescara, in Abruzzo, c’è un brand di abiti bellissimi e raffinati. Comodi e accoglienti. Il brand si chiama “tutte dicono i love you” citazione del celebre film di Woody Allen, e la sua mente creativa risiede in Monica Patricelli, donna forte e risoluta che dopo anni di carriera nel settore moda ha deciso di seguire i suoi sogni, sua figlia e le sue radici, creando proprio a Pescara questo piccolo gioiello fatto di tagli e tessuti di grande qualità.

“Ho sempre amato la moda, forse ancora prima di capire cosa avrebbe rappresentato nella mia vita. Mi sono formata come stilista presso gli storici Istituti Callegari e subito dopo gli studi ho iniziato a lavorare presso alcune rinomate aziende italiane come designer di collezioni per bambini. Allora non c’erano i social media per capire le nuove tendenze e sviluppare il prodotto, creare era una sfida con se stessi e spesso ero costretta a girare il mondo per capire dove la moda stesse andando.”

”I miei abiti nascono dall’amore e dalla passione per il design e le cose belle. Mio marito mi rimprovera dicendo che, se fosse per me, li regalerei pur di vedere un sorriso stampato sul viso delle mie clienti! Mai avrei pensato che, da un sogno, sarei arrivata a produrre nuove collezioni, tutte rigorosamente made in Abruzzo”

Io me ne sono talmente innamorata che credo non potrò più farne a meno. Comodi da mettere in valigia, duttili, freschi. Di impatto. Insomma gli abiti di Monica hanno tutto quello che chiedo a un vestito. E poi, sono fatti con amore, senza sfruttamento di manodopera. E questo conta. Tantissimo.

Per tenere d’occhio il brand seguitelo su Instagram QUI

 

Altre storie

#combogram_AntonioFicai_enricamannari

Il senso di Antonio Ficai per il mare

Ed eccoci al secondo appuntamento di #combogram: la rubrica mensile dedicata al mondo degli instagramers e della digital photography con l’inevitabile incursione a gamba tesa della sottoscritta che, una volta identificata la preda digitale e intervistata, gli prende una foto e ci disegna sopra. 😉 Lo scorso mese c’è...

unicorntee

Me e Maison39: fiori, unicorni e t-shirt

Ho conosciuto Sara tanti anni fa. Era estate. Ero a Firenze e c’era Pitti ( che per chi non lo sapesse è una delle fiere di moda più importati della nostra nazione) ero lì per lavoro. Faceva davvero caldo. Un caldo che solo città come Firenze sanno regalare: umido,...

close sidebar

Vivi una vita che ti somiglia

Newsletter

Privacy: Acconsento al trattamento dei dati personali